© 2019 Multimedia Artisti Associati - staff@artistiassociati.it - P.IVA 01155780685 - 3338665436 

concerti   festival   convention

dal 1984

Logomm
image-850

Cinzia Tedesco

 

 

 

Biografia

Cinzia Tedesco è un’artista poliedrica e vocalist che supera le barriere tra i generi musicali. Laureata in Informatica con il massimo dei voti e lode presso l’Università di Bari, studia chitarra classica cantando di tutto, sino ad approdare al Jazz. Artista definita “nuovo talento del Jazz Italiano” (RAI TG2), Cinzia Tedesco “si muove nel mondo della musica nel segno della tradizione e dell’originalità” (La Repubblica) con la sua “voce moderna ed intensa” (RAI TG3). “Protagonista del Jazz internazionale” (TG1 TV7), ”E’ molto brava e dotata di swing...” (Messaggero) e sostenuta da “un contesto vocale completo e di notevole potenza” (JazzIT). “Cinzia Tedesco passa dal vocalismo più black a quello che caratterizza le più nobili cantanti della musica colta europea” (La Nuova Sardegna). Dotata di una “Spiccata propensione per l’aspetto melodico che si sposa amabilmente con un accattivante canto scat che fa della sua voce un vero e proprio strumento (JazzIT), Cinzia Tedesco
“Dona brividi al pubblico con la sua splendida interpretazione...” (Il Piccolo). “Talento cristallino” (La Stampa), “Straordinaria voce capace di grande passione interpretativa” (La Gazzetta del Mezzogiorno). Scoperta da Baudo, debutta in TV su RAI 1 nella trasmissione televisiva ‘Numero 1’; partecipa a ‘Il piacere dell’Estate- RAI 2’; MIZAR-TG2 le dedica un servizio su RAI2;partecipa ad UNO MATTINA – Rai 1; viene intervistata nella rubrica musica e cultura di RAINEWS24; partecipa a trasmissioni radiofoniche tra le quali START (Radio 1 RAI), IN DIRETTA da VIA ASIAGO (Radio 1 RAI), GIANVARIETA (Radio 1 Rai), OTTO VOLANTE (RADIO 2 RAI) e BATTITI (Radio Norba); a RADIO24, trasmissione VOICE ANATOMY di e con Pino Insegno, intervistata sul GR1 Radio Rai da Claudia Fayenz e recentemente intervistata ad Isoradio da Umberto Mostocotto.
Il suo talento poliedrico le consente di lavorare in teatro come cantante protagonista del musical ‘Fin De Siecle’ per la regia di Antonio Calenda, con al fianco la grande Piera degli Esposti e con il plauso della stampa e della critica. Duetta con artisti del calibro di Carl Anderson e Shawnn Montero; si esibisce con il suo quintetto per l’ex Presidente Americano Bill Clinton; canta all’inaugurazione del Teatro Rossetti di Trieste condividendo il palco con nomi del calibro di Giannini, Placido e Proietti; è voce solista di importanti formazioni orchestrali tra le quali ricordiamo la Parco della Musica Jazz Orchestra (PMJO) di Mario Corvini e Pietro Iodice e l’Orchestra Jazz della Sardegna (OJS).
Affronta con naturalezza palchi prestigiosi quali, tra i tanti, il Festival dei Due Mondi di Spoleto, Teatro Sistina di Roma, il Piccolo di Milano, il Duse di Bologna, il Festival di Ravello, il Calvì Jazz Festival in Corsica, il Moncalieri Jazz Festival, la Jazz Keller in Germania, il Piacenza Jazz Festival, il Teatro No’hma di Milano, il Todi Festival, l’Auditorium Parco della Musica di Roma ed il Festival Internazionale di Mezza Estate.
Incide dischi tra i quali citiamo quelli che segnano tappe fondamentali della sua crescita artistica: ‘Vento D’Africa’ (A&D records) con jazzisti quali Rocco Zifarelli, Rosario Giuliani e ‘Rite Time’ (UM Records) con il quartetto d’archi Solis String Quartet, I Cornisti del Teatro San Carlo di Napoli ed il quartetto Ialsax di Gianni Oddi, entrambi con gli arrangiamenti di Pino Jodice; ‘Like a Bob Dylan’ (CNI Music), con musicisti del calibro Stefano Sabatini, Giovanna Famulari, Luca Pirozzi e Pietro Iodice, ed arrangiamenti dello stesso Sabatini. Collabora con Roberto Guarino, chitarrista, arrangiatore e produttore, già collaboratore di artisti quali Lucio Dalla e Renato Zero; e con l’arrangiatori, direttori d’orchestra e compositori del calibro di Bruno Biriaco, Nino Rapicavoli e Jacopo Sipari di Pescasseroli.
Ideatrice di un progetto jazzistico dedicato al maestro Giuseppe Verdi, il disco ‘Verdi’s Mood by Cinzia Tedesco’ viene pubblicato dalla SONY Music (catalogo Sony Classical & Jazz). Un progetto musicale originale ed unico al mondo, come appurato dalla Sony, che vede l’artista lavorare sulla creazione di un mondo musicale che prende vita grazie agli arrangiamenti del pianista Stefano Sabatini, un disco Patrocinato dal MIBACT per la sua valenza artistica e culturale, “pronto ad emozionare e che nasce per far parlare di sé” (RAI TG3). L’endorsment fatto da Pippo Baudo e le numerose critiche positive al progetto testimoniano ulteriormente la qualità artistica e culturale di questa proposta musicale.
La giornalista Cinzia Fiorato le dedica uno speciale del TG1 TV7 su RAI 1, per raccontare di lei e della sua carriera; le riviste Musica Jazz e Jazz IT le dedicano pagine di approfondimento con intervista e recensioni lusinghiere; il critico musicale Franco Fayenz definisce Verdi’s Mood un CD ‘da non perdere’ (su ‘Il Giornale’). Un prestigioso mensile di musica classica dedica a Verdi’s Mood parole di elogio definendo la Tedesco come un’artista dalla ‘vocalità che inclina alla dolcezza potente ed alla narrazione ribelle’ (MUSICA).
Intorno a Verdi’s Mood la Tedesco ha ideato uno spettacolo dal titolo ‘Verdi’s Mood e le Donne’ che la vede protagonista sul palco con Maddalena Crippa, per la regia di Juan Diego Puerta Lopez. Lo spettacolo debutta al Festival di Todi e viene programmato in numerosi teatri italiani. Teatro e musica jazz, insieme, per un inedito viaggio al femminile nel mondo di Giuseppe Verdi. Verdi’s Mood debutterà nel 2019 con l’orchestra d’archi della Sinfonica Abruzzese diretta da Jacopo Sipari di Pescasseroli.
Nel 2019 uscirà il nuovo CD di Cinzia Tedesco prodotto dalla Sony Classical & Jazz.
Nota- Cinzia Tedesco è Ambasciatrice di Pace del Centro Internazionale di Pace di Assisi (Onlus riconosciuta dall’ONU). E’ testimonial di ManiTese (2012) e di Salvamamme/Salvabebè (2014) e della Fondazione Letterio Giordano (2018). Ha ricevuto dalla GreenAccord il premio ‘Sentinella del Creato’ (2013), è stata insignita del ‘Premio Pavoncella 2015’ per la creatività artistica femminile; finalista del prestigioso ‘Premio R.O.S.A 2017’ del CANOVA e recentemente nominata Honorary Member di APICES.

 

 

TORNA  INDIETRO ALLA PAGINA DEI PROGETTI DI CINZIA TEDESCO

 

Create a website